Google+ Followers

venerdì 28 agosto 2015

Molla la carriera per contemplare la Natura


Bethany Butzera era al "top" della sua carriera: un buon lavoro presso la prestigiosa Harvard University e un bell'appartamento a Boston. Ma tutto ciò non la rendeva felice. 

Così Bethany Butzer ha lasciato tutte le sue sicurezze per vivere in una casetta su una piccola isola canadese. A soli 35 anni si è già lanciata verso una preziosa strada di ricercatrice sui benefici dello yoga sulla salute di ragazzi e bambini, quando (forse proprio a causa dei suoi studi) Bethany ha mollato tutto per trasferirsi in una baita di appena 12 metri quadrati vicino Manitoulin Island.

Così ha trascorso l'estate in una casetta vicino Willisville, nell'Ontario, accessibile solo in barca, l'esperienza svolta in compagnia del marito l'ha meravigliata e stupita, soprattutto per il fatto che il suo umore dopo questa esperienza è notevolmente migliorato. Tutt'altra vita rispetto a quella monotona che conduceva prima...


"Sentivo che il mio successo professionale cresceva, ma la mia salute e il mio benessere psico-fisico stavano affondando. 

Non ero completamente soddisfatta e sentivo di aver bisogno di trascorrere del tempo in mezzo alla natura. Così ho fatto il grande passo". 

E così Bethany Butzera si è trasferita in questa capanna nei boschi dopo aver venduto quasi tutti i suoi averi: ha scelto di vivere una vita semplice e in armonia con la natura, isolata dal mondo abbruttito e frenetico moderno di cui aveva fatto parte.


"Volevo solo contemplare la natura, 
guardare il cielo, andare a pesca e leggere"

Inoltre ha fatto una buona quantità di yoga. L'esperienza vissuta è stata così positiva per lei e suo marito che insieme hanno deciso di trasferirsi a Praga, nella Repubblica Ceca, dove lei insegnerà psicologia in un college e lui lavorerà come artista.


Anche se non vive più nella capanna, Butzer non rimpiange di aver lasciato Boston e Harvard e di aver trascorso del tempo recuperando energie e rinunciando a inseguire carriera e successo. 


"Avevo paura di prendermi una pausa"

, scrive su Facebook, "mi domandavo se potessi permettermelo e cosa avrebbero pensato gli altri della mia decisione. Ma il mio vero Io continuava a dirmi di occuparmi di me trascorrendo tempo nella natura. Così ho fatto il salto e ne è valsa la pena".


1 commento: