Google+ Followers

venerdì 24 luglio 2015

L'IGNORANZA DOMINA IL MONDO



"L'uomo non è affatto un coronamento della creazione: 
egli è l'animale peggio riuscito, il più infermiccio, quello più pericolosamente sviato dai propri istinti - cionondimeno, certo, anche il più interessante! 

Ciò che più mi sorprende quando getto uno sguardo sui grandi destini degli uomini è l'avere sempre davanti agli occhi il contrario di ciò che oggi vedono Darwin e la sua scuola, o piuttosto "vogliono" vedere: la selezione a favore dei più forti, dei meglio riusciti, il progresso della specie. Si tocca con mano precisamente l'opposto: la soppressione dei casi felici, l'inutilità dei tipi meglio riusciti, l'inevitabile dominio dei tipi medi, e persino dei tipi inferiori alla media. 

A meno che non ci si mostri il motivo per cui l'uomo costituisce l'eccezione fra le creature, io sono incline al pregiudizio secondo cui la scuola di Darwin si è ingannata su ogni punto. 

I più forti e i più fortunati sono deboli quando hanno contro di sè gli istinti del gregge organizzati, la pusillaminità dei deboli e la maggioranza numerica. Io vedo il contrario di quello che insegna la scuola di Darwin, ossia, vedo dappertutto stare in alto e rimanerci quelli che compromettono la vita, il valore della vita."


(Friedrich Nietzsche - La Volontà di Potenza)

2 commenti:

  1. Também sinto, única diferença é quando!!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina