Google+ Followers

martedì 21 giugno 2016

Il proprio popolo è invariabilmente il migliore?




Un messaggio libertario di Lev Tolstoj 
di oltre 100 anni fa !


"Come più volte ho avuto occasione di dichiarare, considero i moderni residui di patriottismo un sentimento deleterio, incosciente, inattuale, nonché la causa diretta della maggior parte dei guai che affliggono l'umanità; un sentimento da annientare una volta per tutte, con ogni mezzo, con la collaborazione di ogni persona ragionevole [...] 



L'esercito, il denaro, la scuola, 
la religione, la stampa, tutto si trova 
nelle mani delle classi dirigenti: 


A scuola accendono l'amor di patria nei bambini, mediante storie nelle quali il proprio popolo è invariabilmente il migliore, da adulti questo sentimento viene confermato da spettacoli, festività, monumenti e, inutile dirlo, dalla stampa. 

Il più efficace meccanismo psicologico adottato dalla propaganda consiste nel recitare la parte delle vittime allorché altri popoli - provocati - si difendono... 



L'istigazione statale all'orribile sentimento del patriottismo ha avuto dappertutto in Europa un incremento tale ed è stata talmente spinta agli estremi, che non vedo come si potrebbe andare oltre'. "


Lev Tolstoj -  maggio 1900

Nessun commento:

Posta un commento