Google+ Followers

martedì 15 settembre 2015

Dal 2018 un euro all'ora ad ogni cittadino !


Nel mese di settembre 2015, il Ministero dell'Umanità, ha emesso un comunicato in cui annuncia che a partire dal 1 gennaio 2018, ogni cittadino percepirà 1 euro l'ora.

Questo disegno di legge è stato denominato "reddito di esistenza".

Questa erogazione monetaria permanente, verrà versata nel conto corrente di ogni cittadino all'inizio di ogni mese, a partire dal diciottesimo anno di età, con un importo pari a 720 euro al mese per un totale di 8.640 euro l'anno.

La decisione di creare questo reddito di esistenza è stata presa per porre fine alla drammatica sequenza di suicidi che avvengono a causa della crisi economica, in Italia la media è di due suicidi al giorno. Il secondo motivo di questa particolare decisione invece è stato preso in quanto si è voluto riconoscere l'inestimabile valore dell'essere umano, sia esso uomo o donna.

Il ministro John Ghordon in una conferenza stampa ha detto:

"Ogni uomo e ogni donna nati in questa Terra, hanno il diritto di vivere serenamente, siamo tutti figli dell'infinito Universo, e in modo sottile, dunque, siamo tutti fratelli, ritengo questo motivo più che sufficiente per agire in modo tale che ad ogni cittadino sia riconosciuto il minimo indispensabile per vivere dignitosamente. 
Questo reddito di esistenza di un euro l'ora, permetterà a tutti di andare incontro al proprio futuro in modo positivo, senza più l'ansia di perdere tutto da un momento all'altro.
Questi soldi, per quanto pochi siano, permetteranno almeno a chi perde il proprio lavoro, di potersi procurare ancora il cibo. 
Nessuno penserà più al suicidio, il primo gennaio dell'anno 2018 sarà un grande giorno per l'Umanità..."

Al termine del suo discorso, il ministro John Ghordon è stato accolto da un mare di applausi.


Dove si prenderanno i soldi 
per dare a tutti il reddito di esistenza?

La risposta ce l'ha data il ministro Enry Muller che si è così espresso: "Nel mondo si spendono ogni giorno 4,9 miliardi di dollari per scopi bellici, che fanno  204 milioni di dollari ogni ora, tagliando solo l'1% delle spese militari mondiali, possiamo garantire a tutti il reddito di esistenza."


Daniele Reale










Note: Il seguente articolo vuole solo dimostrare al mondo uno degli infiniti modi per migliorare la vita delle persone, se davvero lo si volesse... In realtà non esiste nessun Ministero dell'Umanità, come non esiste nessun ministro di nome John Ghordon o Enry Muller, le spese militari invece esistono e quei numeri sono reali...


1 commento: