Google+ Followers

mercoledì 23 settembre 2015

Bracciante ucciso a fucilate dal padrone per aver rubato un melone


Foggia, un bracciante ruba un melone: ucciso a fucilate

Grave un complice, vittime erano braccianti del Burkina Faso. I Carabinieri fermano due agricoltori


Articolo di askanews 

Tre braccianti agricoli del Burkina Faso hanno rubato tre meloni, in un campo nel foggiano: uno è stato ucciso a fucilate, un altro ferito gravemente. I carabinieri hanno sottoposto a fermo, con l'accusa di omicidio e tentato omicidio due agricoltori, padre e figlio. 

La vittima è Mamoudou Sare, 37enne, mentre Adam Kadago, anch'egli bracciante agricolo, è ricoverato in prognosi riservata agli ospedali riuniti di Foggia. I carabinieri, al termine di un'indagine serrata durata tutta la notte, hanno fermato due agricoltori e ricostruito così l'accaduto: ieri, a Lucera, nelle campagne foggiane, tre giovani del Burkina Faso sono stati sorpresi da un agricoltore, F.P., 65 anni, proprietario di un terreno e dal figlio, 27 anni, mentre stavano caricando in auto alcuni meloni, rubati dal podere. 

E' nata un'accesa discussione e una colluttazione tra uno degli stranieri e il giovane agricoltore, che è rimasto ferito ferito al naso. Il padre del giovane è intervenuto nella lite, ha imbracciato un fucile, regolarmente detenuto, e ha sparato due colpi verso i tre e la loro auto. 

Di fronte a tale reazione, i tre sono fuggiti in auto ma sono stati inseguiti dai due agricoltori, padre e figlio. Dopo qualche chilometro, l'uomo ha esploso un altro colpo di fucile e ha colpito una ruota dell'auto dei fuggitivi, che è uscita fuori strada. I tre giovani del Burkina Faso hanno cercato di scappare, ma il 65enne ha esploso altri tre colpi di fucile: Mamoudou Sare è stato colpito alla schiena e ad una spalla, per lui non c'è stato scampo, Adam Kadago è stato ferito al petto. Illeso il terzo. 

Nell'auto i carabinieri hanno trovato tre meloni. 
Le indagini, grazie anche alle testimonianze raccolte - hanno spiegato i carabinieri - hanno permesso di ricostruire la dinamica dell'accaduto, e i due agricoltori sono stati sottoposti dai militari della compagnia di Lucera e del reparto operativo del comando provinciale di Foggia a provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Foggia, con l'accusa di omicidio in concorso, tentato omicidio in concorso e porto illegale di armi. Sequestrati anche il fucile e altre armi detenute e denunciate dall'agricoltore. 

Padre e figlio sono stati portati nel carcere di Foggia. Mentre il magistrato ha disposto l'autopsia sul corpo della vittima. 

Gtu MAZ

Fonte: http://www.askanews.it/top-10/foggia-un-bracciante-ruba-un-melone-ucciso-a-fucilate_711609628.htm

Nessun commento:

Posta un commento