Google+ Followers

giovedì 4 giugno 2015

Manpower all'Expo da il benservito ai lavoratori


Le hostess di  Padiglione Italia 
rimandate a casa dopo soltanto 
un mese di lavoro!

E' apparsa oggi sui maggiori quotidiani italiani la notizia riguardante una quarantina di ragazzi, prontamente assunti e ora lasciati nuovamente a casa proprio dall'agenzia che aveva chiesto loro ben otto (8) mesi di disponibilità.

Le hostess di padiglione italia all'Expo se ne tornano a casa dopo appena un mese di lavoro.



Questa la email ricevuta dai giovani:

"Gentile lavoratore, la informiamo che il servizio di accoglienza presso Padiglione Italia gestito da Manpower si concluderà il 31 maggio 2015, per questo motivo il contratto di somministrazione da lei sottoscritto non potrà essere prorogato"

I giovani avevano firmato contratto con l'agenzia solo per il primo mese, però assicurati del fatto che il rinnovo sarebbe stato automatico...

Poco importa se la colpa sia di Manpower o di Expo, fatto sta che i giovani a cui tanto si chiedono sacrifici, vengono trattati sempre più spesso da schiavi, pura merce nelle mani del Dio Denaro.


Nessun commento:

Posta un commento